Serie Hi-FLEXi R (Recupero di calore)

Una soluzione moderna, flessibile a misura d’uomo per la salvaguardia ambientale

Consente la soddisfazione delle esigenze di utenti con più stringenti necessità di comfort e di spazi caratterizzati da diversità d’uso e da discordanze dei carichi sopratutto nelle mezze stagioni così come tipicamente accade negli edifici che con criteri d’uso diversificati e cioè nei quali siano contemporaneamente ospitati uffici, palestre, abitazioni, hotel, etc. Questo sistema multisplit a recupero di calore è infatti in grado di erogare contemporaneamente raffreddamento e riscaldamento in locali diversi soddisfacendo quindi ogni esigenza umana e neutralizzando carichi termici sia positivi che negativi.

Configurazione di un impianto a recupero di calore

Un impianto di climatizzazione serie Hi-Flexi R a recupero di calore è caratterizzato dalla presenza di un’unità esterna, di unità interne, di Switch Box, di Multi Kits ed ovviamente di linee frigorifere. Ogni Switch Box è collegato ad una o più unità interne e tutte le unità interne collegato allo stesso Switch Box funzionano con la stessa modalità. Le unità interne che sono invece direttamente collegate alle linee frigorifere del liquido e dal gas a bassa pressione possono funzionare solo in modalità di raffreddamento.

Configurazione di un impianto a recupero di calore
Ampio Campo di Funzionamento

L’impianto è in grado di funzionare in un ampio campo di temperature esterne che arrivando fino a -20 °C in riscaldamento e fino a +48°C in raffreddamento pone il sistema in grado di soddisfare anche le esigenze invernali più critiche.

Ampio Campo di Funzionamento
Ventilatori con elevata prevalenza residua

Questi ventilatori sono stati messi a punto utilizzando i metodi CFD, di analisi per elementi finiti e di simulazione computerizzata dei flussi d’aria utilizzati anche nel settore aeronautico, nonché altre tecnologie estremamente evolute. E’ stato così possibile ottimizzare gli angoli di attacco e di uscita per ottenere flussi d’aria privi di turbolenze ed un’elevata prevalenza residua che consente senza problemi l’installazione di convogliatori di mandata dotati di griglie antivolatili.

Ventilatori con elevata prevalenza residua
Installazione in edifici multipiano

Negli edifici multipiano particolarmente sviluppati in altezza è possibile prevedere l’installazione di un’unità esterna in ogni piano. Grazie alla prevalenza residua dei ventilatori di questi apparecchi la cortocircuitazione dell’aria è facilmente impedibile per mezzo di canali e di griglie di espulsione.

Installazione in edifici multipiano
Elevata flessibilità progettuale e di installazione

Massima flessibilità in fatto di layout delle tubazioni

- Lunghezza effettiva massima delle tubazioni: 165m
- Lunghezza equivalente massima delle tubazioni: 190m
- Dislivello massimo tra le unità interne: 15m
- Dislivello massimo tra le unità esterna ed unità interne: 70m (con unità esterna ad una quota superiore a quella delle unità interne)
- Dislivello massimo tra le unità esterna ed unità interne:90m (con unità esterna ad una quota inferiore a quella delle unità interne)

Elevata flessibilità progettuale e di installazione

La nostra Tecnologia VRF

Scopri di più

Trova Rivenditore